Quanto è importante la brand awareness?

La terminologia brand awareness, tradotto come consapevolezza del marchio, si intende l’importanza del marchio e il grado di conoscenza che hanno i consumatori del brand preso in questione.

La Brand Awareness si applica in qualsiasi  settore, dove loghi e marchi sono ben evidenti.

Ma perchè la Brand Awareness è importante per l’azienda?

E’ un ottima strategia di marketing e prevede l’aumento della popolarità del brand, in modo che i clienti possano riconoscere il logo o il nome dell’azienda, nel momento dell’acquisto.

Una brand awareness mira alla costruzione di un immagine di brand positiva, in tal modo che i consumatori possano avere un legame con tale marca .

Possiamo dire che l’obiettivo di essa è che i consumatori possano pensare alla tua marca e ai tuoi prodotti quando sono in cerca di un determinato bene o servizio.

Lo scopo è quello di essere la prima alternativa che viene in mente ai consumatori nel momento del bisogno.

I branding perchè sono essenziali?

consentono di collegare un prodotto sia ad aspetti visibili, come colori,nomi simboli, sia a degli elementi astratti, come ai valori che un azienda o un brand  vuole inculcare.

 

Così facendo, l’attività si differenzia dai prodotti competitor,quindi suoi rivali , e così risalta sul mercato, attirando un numero sempre più vasto di consumatori.

Le aziende che fruiscono di un buon branding riescono farsi riconoscere dai clienti tramite dei loghi,colori .

 

Lavorare sul branding è fondamentale  perché da una forte crescita all’azienda stessa,dando vita al brand con una propria personalità differenziandolo da altri competitor.

È importante seguire dei punti e porsi delle domande per creare una buona posizione di brand awareness:

– Cosa si vuole offrire al pubblico

-Conoscere i propri competitor

-Scegliere il nome, colore e logo della nostra azienda, che ci differenzia da altre

-Pensare a degli slogan

-Pubblicizzare il brand per raggiungere un pubblico sempre più vasto

 

possiamo fare un esempio con l’abbigliamento;

una maglietta con il logo stampato su, fa in modo che nel momento in cui viene indossata viene effettuata pubblicità di conseguenza a quel brand, perchè tante atre persone lo notano, e quindi riuscirà a raggiungere numeri potenziali clienti.

Creare un logo , significa dare una propria vita al brand.

Non solo il brand d’abbigliamento, ma qualunque settore può essere soggetto di studio per incrementare la propria brand awareness, il brand deve farsi conoscere ed essere memorizzato dai consumatori e a farti scegliere .

Quale potrebbe essere un ottima strategia di marketing?

quella dei gadget promozionali da regalare o vendere ai propri consumatori,in modo tale da arrivare a più clienti possibili

Distribuire Gadget è un ottima strategia per arrivare alle orecchie e agli occhi delle persone.

Quindi, cerca di aumentare la brand awareness con piccoli trucchetti e riuscirai a imbarcati nella direzione giusta del  mercato.

 

Creare un sito web, perchè?

A chi serve un sito web?

Sicuramente ad un azienda , in modo tale da far trovare il suo nome online, ma non solo ad un azienda, ma anche ad associazioni senza scopo di lucro a dipendenti che vogliono curare il loro profilo privato.

Il costo di un sito web può variare dai 300 in su.

Ma a cosa serve creare un sito internet? E perchè farlo?

Il motivo principale è farsi trovare da chi ti sta cercando sul web e ha curiosità nel sapere chi sei e cosa proponi.

Oltre a ciò puoi spiegare nel dettaglio di cosa si occupa la tua azienda, quali servizi fornisce e come si pone del mercato.

Tramite il sito web inneschi un dialogo con i clienti, puoi inserire un bottone di chat, questo sicuramente farà in modo di creare un rapporto di fiducia tra la tua azienda e i tuoi clienti.

Puoi fidelizzare i tuoi clienti più facilmente, mandando delle email, indirizzargli codici sconto e promozioni.

Mantieni la tua community sempre informata su novità relative alla tua azienda.

Puoi vendere online, grandissimo vantaggio, e puoi vendere 24h\24.

 

Le persone che cercano il brand online hanno una buona probabilità nel trovarti quando acquisti un dominio con il proprio nome e crei dei siti di qualità, ma questo non è detto che sei nella prima posizione.

Quindi creare un sito web non solo per farsi trovare online quando cercano il tuo nome, ma con un website puoi iniziare a dare vita alla notabilità.

 

E’ meglio togliere dalla testa creare un sito web gratis , con domini di terzo livello in quanto deve esserci un bel design , una velocità di caricamento rapida e assenza di pubblicità.

Per dare un idea professionale,deve essere un bel biglietto da visita, sicuro, chiaro e affidabile .

Ma, se non vuoi creare subito un sito web è meglio avere comunque dei domini, con il proprio nome o brand.

Il sito è importante perchè ti permette di innescare un processo di ricerca da parte del cliente nei tuoi confronti.

Ma ciò non avviene subito, e ti chiederai perchè?

Ti do io la risposta.

Magari all’inizio nessuno ti conosce quindi il tuo nome non esiste nella testa delle persone,

ma puoi sempre iniziare a far scoprire il tuo brand se insieme al sito apri un blog , questo per aumentare il tuo profitto.

 

Un pizzico di ispirazione per dar forma alle nostre idee

Citazioni su Email Marketing

  1. L’email è l’invenzione più grande.
    Wally Amos
  2. La nuova information technology, internet e le email hanno praticamente eliminato il costo fisico delle comunicazioni.
    Peter F. Drucker
  3. È meglio una lista ridotta che desidera esattamente ciò che tu vendi, piuttosto che una lista corposa che non ha interesse.
    Ramsay Leimenstoll
  4. L’email ha una capacità che molti altri canali non hanno: sa creare un tocco personale di valore – su grande scala.
    David Newman
  5. Inizia a testare e smettila di discutere.
    Jon Correll
  6. Focalizzati sempre sulla crescita del tuo database: i nuovi iscritti sono più reattivi e comportano valori più sani di open rate e ROI.
    Karl Murray
  7. La personalizzazione non è una questione di nome e cognome. È una questione di contenuti rilevanti.
    Dan Jak
  8. La qualità è più importante della quantità. Il fatto che le email siano economiche non è una scusa per non produrre contenuti di qualità per un pubblico ben targettizzato.
    Benjamin Murray
  9. L’iscrizione è un segnale potente dell’intenzione di acquistare. Continua a inviare email finché ciò non avviene.
    Dela Quist
  10. Voglio fare affari con aziende che trattano il fatto di inviarmi email come un privilegio, non come una transazione.
    Andrea Mignolo
  11. Progetta come se fossi assolutamente certo di quello che stai facendo, poi ottimizza come se avessi sbagliato tutto fin dal principio.
    Jordie van Rijn
  12. Un indirizzo email è come l’”impronta digitale” del cliente.
    David Daniels
  13. Ogni email è un sondaggio sui tuoi clienti target. Grazie ai test, votano quello che per loro funziona meglio.
    Kath Pay
  14. In media, 8 persone su 10 leggono il testo dell’headline, ma solo 2 su 10 leggono il resto.
    Brian Clark
  15. Per fornire il messaggio giusto alla persona giusta al momento giusto, prima devi raccogliere i dati giusti nel database giusto al momento giusto.
    John Caldwell
  16. Come scrivere una buona email: 1. Scrivi l’email. 2. Cancellane la maggior parte. 3. Invia.
    Dan Munz

 

Citazioni su Digital Marketing

  1. Un buon marketer vede i consumatori come esseri umani completi, con tutte le sfaccettature proprie delle persone reali.
    Jonah Sachs
  2. Il consumatore non è un idiota: è tua moglie.
    David Ogilvy
  3. La gente non compra quello che fai, ma perché lo fai.
    Simon Sinek
  4. Il marketing migliore è quello che non sembra marketing.
    Tom Fishburne
  5. La regola aurea del marketing: proponetevi ai vostri clienti così come vorreste che si proponessero a voi.
    Philip Kotler
  6. Invece del marketing dell’interruzione uno-a-molti, il web marketing permette di fornire contenuti utili proprio nel preciso momento in cui una persona ne ha bisogno.
    David Meerman Scott
  7. Internet è stato l’innovazione più importante durante la mia vita e da centinaia di anni a questa parte.
    Rupert Murdoch
  8. Internet sta diventando la piazza del paese delle città globali di domani.
    Bill Gates
  9. Considera di cambiare il tuo mantra da ‘vendere sempre’ ad ‘essere sempre d’aiuto’.
    Jonathan Lister
  10. Costruisci relazioni, non link.
    Scott Wyden Kivowitz
  11. Il futuro del retail è nell’integrazione di internet e dei servizi digitali con la rete di negozi.
    Charles Dunstone
  12. Il prossimo orizzonte sarà l’integrazione profonda tra mondo fisico e mondo interattivo. Il futuro dell’online è offline.
    Cyriac Roeding

Citazioni su Content Marketing

  1. Il marketing non è più una questione di cosa sai produrre, ma di che storie sai raccontare.
    Seth Godin
  2. Non venderai mai nulla se non sai raccontare nulla.
    Beth Comstock
  3. Parla con il tuo pubblico usando la sua lingua e raccontando ciò che gli sta a cuore.
    Jonathan Lister
  4. Un brand è una storia che si sviluppa attraverso tutti i punti di contatto con il cliente.
    Jonah Sachs
  5. Fai in modo che il consumatore sia l’eroe della tua storia.
    Ann Handley
  6. Se non lo sai spiegare a un bambino di 6 anni, vuol dire che non lo sai.
    Albert Einstein
  7. Pubblicando contenuti che mostrino alle persone che hai capito i loro problemi e come puoi risolverli, costruisci credibilità.
    Ardath Albee
  8. Uno dei modi migliori di vanificare i contenuti è non legarli a degli obiettivi. Bisogna sapere perché si sta creando contenuto.
    Ellen Gomes
  9. Il Content Marketing è l’unico marketing rimasto.
    Seth Godin
  10. Come farsi trovare sui motori di ricerca? Come far sì che le persone parlino di noi sui social network? Bisogna essere interessanti e d’aiuto, e bisogna esserlo su base regolare.
    Joe Pulizzi
  11. Dedicati a una nicchia: smetti di voler essere tutto per tutti.
    Andrew Davis
  12. Il contenuto crea relazioni. Le relazioni si basano sulla fiducia. La fiducia porta conversioni.
    Andrew Davis
  13. Scrivi qualcosa che valga la pena di essere letto o fai qualcosa che valga la pena di essere scritto.
    Benjamin Franklin
  14. Sono tre gli obiettivi del content marketing: reach, engagement e conversioni. Definisci le metriche essenziali per tutti e tre.
    Michael Brenner

Frasi marketing su Social Media

  1. I social media sono strumenti. Il real time è uno stato mentale.
    David Meerman Scott
  2. Twitter non è una tecnologia. È una conversazione. E avviene che tu ci sia o no.
    Charlene Li
  3. Sii breve. Nessuno legge oltre il primo paragrafo. Hai 10 secondi, sfruttali bene.
    Eric Miller
  4. I social media sono una questione di sociologia e psicologia più che di tecnologia.
    Brian Solis
  5. Pensa come una rivista, non come un marketer.
    David Meerman Scott
  6. Focalizzati su come essere social, non su come usare i social.
    Jay Baer

Il marketing è creativi, innovativi, sognare e pensare in grande

  1. Per essere bravi nel marketing bisogna essere un pochino pazzi.
    Jim Metcalf
  2. Se non sbagli a ogni pie’ sospinto vuol dire che non stai facendo nulla di innovativo.
    Woody Allen
  3. Sii dove il mondo è diretto.
    Beth Comstock
  4. Pensa in grande e non ascoltare chi ti dice che non si può fare. La vita è troppo breve per pensare in piccolo.
    Tim Ferriss
  5. L’ispirazione non risponde a richieste di riunioni. La vera grandezza non si può programmare.
    Jay Baer
  6. Conosci te stesso. Conosci il cliente. Innova.
    Beth Comstock
  7. Il buono è nemico dell’eccellente. La maggior parte delle buone aziende rimangono buone. Ma buono non è eccellente.
    Jim Collins
  8. Il rischio – un rischio calcolato – è la chiave del successo online.
    Arthur Ceria
  9. Un aspetto essenziale della creatività è non aver paura di fallire.
    Edwin Land
  10. Non continuare a fare quello che hai sempre fatto solo perché è la cosa più semplice!
    Ian Minnis
  11. Prenditi il rischio e continua a testare, perché quello che funziona oggi non funzionerà domani, ma quello che ha funzionato ieri potrebbe non funzionare oggi.
    Amrita Sahasrabudhe
  12. L’innovazione deve essere parte della nostra cultura. I consumatori si stanno trasformando più velocemente di noi, e se non teniamo il passo siamo nei guai.
    Ian Schafer

I migliori siti in Italia di Coupon e Sconti

email marketing

Cos’è l’email marketing

L’email marketing è uno strumento di marketing che consiste nell’invio di mail a clienti (o clienti potenziali); è un metodo molto efficiente ed economico che consente di raggiungere i clienti ovunque, anche grazie all’utilizzo sempre più crescente del mobile.

Questa tecnica di marketing ha quindi molti vantaggi ma deve essere gestita con consapevolezza per non portare dei risultati che vadano a ledere l’immagine aziendale. Ad esempio è molto importante saper progettare un piano di mail marketing, sapere cosa si vuole comunicare al cliente e soprattutto non esagerare.

L’invio di mail, ad esempio, per pubblicizzare la propria attività deve essere implementata nei periodi giusti dell’anno, non deve essere troppo ripetitiva nel tempo e non deve essere mai lasciata al caso.

Quando si intraprendono azioni di questo tipo con una durata medio-lunga è consigliabile affidarsi a software di analisi dei risultati che permettono di analizzare con precisione i dati ottenuti dopo l’invio di mail: chi l’ha aperta, da dove, a che ora, chi ha cliccato su eventuali link presenti, quanto tempo sono stati sulla nostra mail e così via.

Fondamentale è anche concentrarsi sul numero di persone che hanno eliminato il proprio indirizzo mail dalla nostra lista, perché ciò vuol dire che si è incorsi in un errore di comunicazione (probabilmente il numero delle mail inviate è stato eccessivo, o l’indirizzo non è interessato alle nostre proposte). Un ultimo consiglio è quindi quello di avere anche pochi indirizzi, ma buoni; la quantità in questi casi è superflua, la qualità no 7gctjsc.

 

seo

Perché è importante il SEO

S.E.O. sta per Search Engine Optimization ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca ma viene utilizzato anche per descrivere la figura professionale di riferimento ovvero Search Engine Optimizator. I motori di ricerca hanno infatti individuato degli algoritmi (che aggiornano costantemente) i quali consentono di analizzare i siti e determinare l’ordine dei risultati.
Lo scopo di questa professione è scrivere un sito nel modo migliore per poterlo mostrare più in alto nei motori di ricerca.

Oggi la ricerca di informazioni è l’azione predominante sul web per questo è molto importante fare del SEO per il proprio sito; più il nostro indirizzo web sarà in alto, più sarà ritenuto affidabile dall’utente e quindi saranno molte le visite che riceverà.

Il SEO dovrà dedicarsi con costanza allo studio dei motori di ricerca e alla loro evoluzione; basta infatti una modifica dell’ algoritmo e l’ordine dei risultati cambia in maniera notevole.
Un SEO inesperto può penalizzare il sito, questo perché i motori di ricerca ‘premiano’ soltanto quei siti con contenuti realmente utili per gli utenti e invece
non apprezzano i siti che non hanno nulla da dare al visitatore.

Un SEO può utilizzare innumerevoli parole chiave per posizionare il sito in alto nella pagina dei risultati ma bisogna far attenzione a non utilizzare ‘keywords‘ che non hanno un collegamento con ciò che l’utente sta cercando. Per questo si devono valutare con attenzione quali sono le parole chiave più ricercate all’interno del settore, quali possono far attivare delle porzioni ristrette di mercato e quali sono le più competitive.

social media

Cos’è il Social Media Marketing

Con Social Media Marketing (SMM) si intende un’attività “che si occupa di generare visibilità su social media, comunità virtuali e aggregatori 2.0” e “racchiude una serie di pratiche che vanno dalla gestione dei rapporti online (PR 2.0) all’ottimizzazione delle pagine web fatta per i social media (SMO, Social Media Optimization)“. (Fonte: Wikipedia).

Molte imprese fanno l’errore di attivare pagine aziendali su più social media contemporaneamente non curandosi di quale mezzo possa essere in realtà efficace per il proprio tipo di business. Il consiglio che possiamo dare è di iniziare con due social media, che siano di reale beneficio per l’azienda, e se poi dovesse essere necessario, allargarsi su altri canali.

Se viene fatto diversamente, molti social media contemporaneamente non potranno essere gestiti e venendo trascurati comunicheranno un’immagine sbagliata dell’azienda. Se si ci impegna nella gestione dei social network bisogna essere costanti; anche se per pochi minuti al giorno è importante accedere ai canali social dell’azienda per gestire il dialogo con i clienti. Questo da vantaggio competitivo all’azienda e permette di acquisire clienti e soprattutto di non trascurarli price of tamiflu.

scrivere sito

Perché scrivere da sé il proprio sito web

E’ spesso consigliato al proprietario dell’azienda, di occuparsi egli stesso della scrittura del sito web per ovvi motivi.

Infatti schede come ‘biografia’ , ‘mission’ e così via necessitano di una comunicazione emotiva che può venire esclusivamente da chi ha fondato l’azienda e ci vive quotidianamente e che ne conosce pregi e difetti; queste caratteristiche fanno si che la comunicazione sia più empatica, vera e che riesca a far immedesimare il cliente all’interno della realtà aziendale.

Per le schede più tecniche, invece, come ‘prodotti’ o ‘servizi’ ci si può rivolgere agli specialisti dell’argomento che con la giusta terminologia, la giusta descrizione dei prodotti daranno all’azienda un vantaggio competitivo da non trascurare.

Il sito dovrà poi essere sempre curato e aggiornato in modo da avere una corrispondenza concreta con la realtà quotidiana dell’azienda e non apparire trascurato per ottenere l’effetto contrario.

Nessuno può conoscere meglio di te la tua azienda!

crisi

Pubblicità e crisi

Nelle situazioni di crisi, come quella che stiamo vivendo, all’interno delle aziende le prime spese che vengono tagliate sono quelle della comunicazione senza pensare che la pubblicità (e quindi la visibilità) è proprio una delle armi migliori per allontanare la crisi.

Quando parliamo di spesa pubblicitaria dovremmo in realtà parlare di investimento. Tagliare gli investimenti in comunicazione porterà inevitabilmente ad un forte calo della domanda e di conseguenza ad una crisi più profonda. La giusta soluzione è quella di investire meglio, non tagliare la spesa pubblicitaria e continuare a farsi notare quando le altre aziende smetteranno di farlo, in modo da ottenere un gran vantaggio competitivo oltre ad una grande visibilità che ripagherà delle spese sostenute per la comunicazione.

real time marketing

Real time marketing

Il dialogo online tra aziende e clienti oggi è sempre più diffuso e interattivo. I social network hanno sicuramente contribuito a questo processo, dando alle aziende la possibilità di comunicare in maniera più veloce, economica e diretta con il proprio pubblico di riferimento; ma i social media non sono stati i soli, infatti, l’evoluzione si è avuta anche dall’altro lato con la esponenziale diffusione del mobile e che ha portato le persone ad essere sempre online.

In questo contesto si sviluppano nuovi strumenti di marketing: uno di questi è il real time marketing.

Il real time marketing definisce l’insieme delle azioni di marketing messe in atto dalle aziende per rispondere in tempo reale a eventi che stanno accadendo in modo da sfruttarne la popolarità e il temporaneo interesse con l’obiettivo di ottenere più visibilità.

Il real time marketing in alcuni casi può essere pianificato creando in anticipo il messaggio e pubblicarlo solo ad evento avvenuto, ma non sempre è così. Più difficile è, infatti, quando l’evento è imprevisto e quindi c’è necessità di maggiore creatività, velocità e degli strumenti necessari per la creazione di un post che sia davvero coinvolgente e indovinato, pena peggiorare l’immagine aziendale.