seo

S.E.O. sta per Search Engine Optimization ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca ma viene utilizzato anche per descrivere la figura professionale di riferimento ovvero Search Engine Optimizator. I motori di ricerca hanno infatti individuato degli algoritmi (che aggiornano costantemente) i quali consentono di analizzare i siti e determinare l’ordine dei risultati.
Lo scopo di questa professione è scrivere un sito nel modo migliore per poterlo mostrare più in alto nei motori di ricerca.

Oggi la ricerca di informazioni è l’azione predominante sul web per questo è molto importante fare del SEO per il proprio sito; più il nostro indirizzo web sarà in alto, più sarà ritenuto affidabile dall’utente e quindi saranno molte le visite che riceverà.

Il SEO dovrà dedicarsi con costanza allo studio dei motori di ricerca e alla loro evoluzione; basta infatti una modifica dell’ algoritmo e l’ordine dei risultati cambia in maniera notevole.
Un SEO inesperto può penalizzare il sito, questo perché i motori di ricerca ‘premiano’ soltanto quei siti con contenuti realmente utili per gli utenti e invece
non apprezzano i siti che non hanno nulla da dare al visitatore.

Un SEO può utilizzare innumerevoli parole chiave per posizionare il sito in alto nella pagina dei risultati ma bisogna far attenzione a non utilizzare ‘keywords‘ che non hanno un collegamento con ciò che l’utente sta cercando. Per questo si devono valutare con attenzione quali sono le parole chiave più ricercate all’interno del settore, quali possono far attivare delle porzioni ristrette di mercato e quali sono le più competitive.